I vigneti

Compresi tra un’altitudine di 250 e 450 metri sul livello del mare i vigneti di Gaggiano sono inseriti in areali di produzione di diverse eccellenti denominazioni dell’Alto Piemonte e presentano condizioni climatiche e geologiche uniche. Il clima è caratterizzato da precipitazioni prevalentemente in primavera e autunno, inverni freddi, estati calde e umide rinfrescate dalle correnti del vicino arco alpino su cui svetta il Monte Rosa ed un suolo composto da rocce di origine vulcanica ricco di porfidi, quarzi e sabbie a reazione acida con ph compreso tra 4.5 e 5.5

I vigneti del Bramaterra
e del Coste della Sesia Rosso

Parcelle di poco più di 2 ha nei comuni di Casa del Bosco (BI) e Sostegno (BI)  caratterizzati da impianti con sistema di allevamento a Guyot di circa 40 anni di età affiancati da nuove barbatelle recentemente messe a dimora. Le uve migliori vengono utilizzate per il Bramaterra doc “Gervasio” ed il Coste della Sesia Rosso doc “Leandro” .

L’area, inserita nel comprensorio delle “Rive Rosse”, a livello geologico presenta  sabbie brune e grandi blocchi di porfido quarzifero

I vigneti del Gattinara
e del Coste della Sesia Nebbiolo

7000 metri nel comune di Gattinara in regione Galizia, caratterizzati da impianti di circa 40 anni, con sistema di allevamento a Guyot affiancati da nuove barbatelle recentemente messe a dimora. Dalle uve migliori vengono prodotti il Gattinara docg “Timoteo” ed il Coste della Sesia Nebbiolo Doc “Amerigo”. Le colline del Gattinara ed in particolare la regione Galizia presentano un suolo ricco di scheletro, composto da sedimenti rocciosi di origine vulcanica, come quarzi e porfidi, dal ph acido. La posizione impervia e l’ottima esposizione rivolta a Sud aiutano a prevenire le malattie causate dai ristagni in annate piovose grazie ad un ottimo drenaggio naturale dell’acqua  garantendo un eccellente sanità delle uve anche in condizioni climatiche avverse.